IL GAL L’ALTRA ROMAGNA PROTAGONISTA ALLA RUBRICA TELEVISIVA SPAZIO ECONOMIA DI TELEROMAGNA

IL GAL L’ALTRA ROMAGNA PROTAGONISTA ALLA RUBRICA TELEVISIVA SPAZIO ECONOMIA DI TELEROMAGNA

locandina jpeg

Il bando “Creazione e sviluppo di agriturismi e fattorie didattiche” pubblicato dal Gal L’Altra Romagna, protagonista all’interno della rubrica televisiva “Spazio-economia” di Teleromagna, dal titolo “Un bando tira l’altro”.

Dopo numerosi incontri sul territorio, un approfondimento utile e necessario per affrontare la tematica.

La rubrica, della durata di 25 minuti circa, andrà in onda sui canali di Teleromagna nelle giornate di:

  • domenica 8 Ottobre 2017 ore 20.30 ch.11
  • sabato 14 Ottobre 2017 ore 18.30 ch.14
  • domenica 15 Ottobre 2017 ore 9.00 ch.14

Dopo aver finanziato 48 domande della medesima misura nella Programmazione 2007-2013 del Piano di Sviluppo Rurale regionale, Il Presidente del Gal L’Altra Romagna Bruno Biserni e il  Direttore Mauro Pazzaglia illustrano le opportunità previste dal bando pubblico Azione 6.4.01 “Creazione e sviluppo di agriturismi e fattorie didattiche” rientrante all’interno della Misura 19 del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna.

La scadenza dei termini di presentazione delle domande di sostegno è fissata al 3 novembre 2017.

L’aliquota di sostegno del finanziamento è compresa tra il 40 e il 50% della spesa ammissibile.

Tale bando stanzia 1.000.000 € di risorse da destinare su tutto il territorio rurale di competenza, costituito da 20 Comuni della Provincia di Forlì-Cesena e 5 Comuni della Provincia di Ravenna.

Il bando è rivolto agli imprenditori agricoli dei Comuni della Provincia di Forlì-Cesena e Ravenna ricadenti in area GAL.

I beneficiari del finanziamento sono gli imprenditori agricoli singoli e associati ricadenti nel territorio dei 25 Comuni di competenza del Gal L’Altra Romagna all’interno del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia Romagna 2014-2020.

Il bando è consultabile su sito www.altraromagna.it.

Per la gentile concessione della foto, si ringrazia l’amministrazione comunale di Borghi.