La Storia del GAL (Gruppo Azione Locale)

L’Altra Romagna è nata come società a responsabilità limitata (s.r.l.) il 23 dicembre 1992.
E’ divenuta società consortile a responsabilità limitata il 28 settembre del 2004.
E’ iscritta alla C.C.I.A.A. di Forlì con il N° 250511, N° Registro Imprese 19025.
Codice Fiscale e P.IVA n. 02223700408.

 

Attualmente,  i Soci pubblici sono:

Amministrazione Provinciale Forlì-Cesena

Amministrazione Provinciale di Ravenna

Amministrazione Provinciale di Rimini

Unione dei Comuni della Romagna Forlivese

Unione della Romagna Faentina

Unione dei Comuni Montani Valmarecchia

Comune di Borghi

Comune di Roncofreddo

Comune di Sogliano al Rubicone

Ente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna

Camera di Commercio, Agricoltura Industria e Artigianato di Forlì-Cesena

Camera di Commercio di Rimini

Camera di Commercio, Agricoltura Industria e Artigianato di Ravenna

 

I Soci privati sono:

Confederazione Italiana Agricoltori provincia di Forlì-Cesena

Confesercenti Cesenate

Consorzio Promoappennino

Associazione Generale Cooperative Italiane

Totale quote detenute dagli Enti Pubblici: 41,91%

Totale quote detenute da Soci Privati: 58,09%

La Società si è costituita Gruppo di Azione Locale (G.A.L.) nel 1994, attivando la propria candidatura alla presentazione e alla gestione del Progetto Leader II per l’area appenninica romagnola.

L’Altra Romagna s.cons. a r.l., ai sensi dell’articolo 1 (9) della direttiva 2004/18/CE si definisce “Organismo di diritto pubblico” o “Pubblico equivalente” in quanto come previsto nella stessa direttiva 2004/18 come “organismo di diritto pubblico” si intende qualsiasi organismo:

• istituito allo scopo specifico di provvedere ad esigenze di interesse generale, non aventi carattere   industriale o commerciale;

• dotato di personalità giuridica

• finanziato, per la maggior parte, da Stato, Autorità regionali o locali, o da altri organismi di diritto pubblico; o la cui gestione è soggetta al controllo di tali organismi, o di un’ amministrazione di direzione o di vigilanza; o di più della metà dei suoi membri sono nominati dallo Stato, da autorità regionali o locali, o da altri organismi di diritto pubblico.

 

I Soci fondatori sono stati:

• Consorzio Promoappennino (30% quote)

• Viaticon S.r.l. (30% quote)

• Confederazione Italiana Agricoltori di Forlì (10% quote)

• Confesercenti Cesenate (10% quote)

• Associazione Generale Cooperative Italiane di Forlì (5% quote)

• Provincia di Forlì (5% quote)

• Comunità Montana Cesenate (5% quote)

• Comunità Montana Forlivese (5% quote).

Sono poi successivamente entrati come Soci:

Comunità Montana Acquacheta, Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e Provincia di Bologna al 30 settembre 1999 (quest’ultima uscita il 13 settembre 2004);

Provincia di Ravenna, Comunità Montana Appennino Faentino, CCIAA di Ravenna, Provincia di Rimini, Comunità Montana Valmarecchia al 31 dicembre 2001; CCIAA di Rimini e CCIAA di Forlì-Cesena il 13 settembre 2004.

Tra i soci fondatori è uscita nel 1995 l’Agenzia Viaggi Viaticon s.r.l.