VISITA L’ALTRA ROMAGNA D’INVERNO – SCARICA GRATIS LA GUIDA

VISITA L’ALTRA ROMAGNA D’INVERNO – SCARICA GRATIS LA GUIDA

IMG_20181214_095853

All’interno del progetto “L’ALTRA ROMAGNA EN PLEIN AIR”, Vi guidiamo nella magia di una Romagna insolita: quella invernale. Andiamo a scoprire in camper i presepi nei borghi dell’entroterra, le luci delle piazze e il fascino del Parco Nazionale delle foreste Casentinesi-Monte Falterona-Campigna ammantato di neve.

PER VIVERE AL MEGLIO QUESTO TERRITORIO SCARICA DA QUI GRATUITAMENTE LA VERSIONE DIGITALE DELLA GUIDA DI PROMOZIONE TERRITORIALE

Una visuale insolita di questa terra, dove l’avventura di mescolarsi alla vivacità romagnola avviene con clima, contesti e atmosfere peculiari. Tra l’Immacolata e l’Epifania le cittadine sono sapientemente illuminate dalle luci, regalando così fascino ancor maggiore ai piccoli borghi sparsi per l’entroterra. Per le viuzze, le strade e le piazze si trovano – nella cornice di sagre piccole e grandi – le più svariate offerte di prodotti enogastronomici tipici e di oggetti dell’artigianato artistico locale. E  dopo l’imbrunire, conviene concedersi una passeggiata in alcune delle più belle piazze d’Italia, quelle dei centri storici di Cesena, Forlì e Faenza.
Si può seguire il tema dei presepi andando a visitare le grotte della antica Solfatara di Predappio, seguendo il nuovo tracciato escursionistico di Bertinoro e percorrendo l’itinerario cittadino che accompagna alla scoperta delle tante rappresentazioni della Natività disseminate negli angoli più suggestivi dell’antico borgo di Portico di Romagna.
Infine ci si può immergere nell’atmosfera fatata del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi-Monte Falterona-Campigna. Una riserva amica dei camperisti: i punti sosta di Campigna e di Passo della Calla sono alla partenza delle escursioni da affrontare con le racchette da neve a piedi. Il parcheggio camper nella zona di Monte Falco – Fangacci si trova accanto al campetto sci per i bambini. Ci sono poi la pista da fondo Piancancelli e la sciovia per la discesa di Monte Falco.

Ecco gli eventi che animeranno i borghi e le cittadie dell’Altra Romagna tra l’Immacolata e l’Epifania.
Santa Sofia Diverse iniziative si susseguono nel periodo delle feste tra concerti, spettacoli e attività per bambini; giovedì 13 dicembre va in scena di Fiera di Santa Lucia in onore della santa patrona; il 5 gennaio gruppetti di persone vanno di casa in casa cantando le rime e gli stornelli della Pasquella e regalando caramelle e dolci ai più piccoli
Premilcuore Un Natale da Favola accompagna i visitatori in un viaggio nel mondo delle favole lungo le viuzze del nucleo antico del borgo
Rocca San Casciano Ciocco di Natale, Capodanno in piazza e fuochi d’artificio all’Epifania
Forlì Piazze d’Incanto fino all’Epifania in piazza Saffi saranno allestite una pista di pattinaggio, un chiosco ristoro e una giostra
Civitella di Romagna Domenica 9 dicembre arriva il Mercatino di Natale con la visita di Babbo Natale; il 5 gennaio arde un falò mentre dalla rocca del castello la befana dei vigili del fuoco si cala lanciando i doni
Casola Valsenio Domenica 16 dicembre Antica Fiera di Santa Lucia
Bagno di Romagna e San Piero in Bagno Tra la seconda metà di dicembre e la prima settimana di gennaio va in scena Un Natale da favola
Modigliana Dalla vigilia di Natale all’Epifania la cittadina è animata da E zoc ed Nadel: offerta gratuita piatti tradizionali mentre a mezzogiorno le graticole a disposizione di chiunque voglia utilizzarle
Cusercoli In occasione della Festa della Befana Alpina il 5 gennaio gli amici del Gruppo Alpini Cusercoli cantano stornelli in allegria
– Galeata Il 5 gennaio passa il Carro della Befana sotto una pioggia di fuochi d’artificio
Faenza La sera del 5 gennaio va in scena la Nott de’ biso con il tradizionale rogo del fantoccio del Niballo
Tredozio  Il 6 gennaio in occasione della Sfilata e Falo’ della Befana si gira in corteo per le vie del paese, con il fantoccio della befana che poi verrà incendiato nel letto del torrente Tramazzo al suono della banda illuminati da uno spettacolo pirotecnico

I presepi nei borghi dell’Altra Romagna.
Predappio Dall’Immacolata fino alla fine di gennaio nelle suggestive Grotte della Solfatara (dove fino agli anni Cinquanta si estraeva lo zolfo) si svolge il Presepe Artistico organizzato dalla Pro Loco di Predappio Alta con il patrocinio del Comune di Predappio. Un presepe tra i più affascinanti e originali d’Italia per la ricchezza di statue meccaniche di cui è composto e per la bellezza dell’ambiente naturale che lo ospita
Portico di Romagna Dall’8 dicembre al 6 gennaio Portico di Romagna si trasforma nel Paese dei Presepi: rappresentazioni della Natività sono disseminate negli angoli più suggestivi dell’antico borgo, nelle facciate delle case, nei sottoscale, alle finestrelle, sulle panchine o dentro tronchi cavi. Nelle giornate festive dolci e bevande calde accompagneranno i visitatori in questo suggestivo itinerario
Longiano Dall’Immacolata a metà gennaio per la cittadina si snoda l’itinerario culturale, turistico e gastronomico della Longiano dei Presepi
Montiano Dall’8 dicembre a metà gennaio nelle grotte della rocca malatestiana viene allestito dalla famiglia Gualtieri un grande presepe meccanico.
– Corniolo Durante le festività di fine anno nel suggestivo borgo vengono allestite decine di natività lungo le strade, nei cortili, sui davanzali delle finestre
– Terra Del Sole Va in scena la XXXI edizione della tradizionale rassegna di Presepi artigianali esposti a Palazzo Pretorio
Bertinoro Voluto dai volontari dell’Associazione il Molino e realizzato con sculture in ceramiche dell’artista Franca Rossi, il nuovo Presepe in Grotta viene allestito sotto le mura antiche lungo il sentiero escursionistico dei Preti
– Tredozio: Nell’ex monastero della Santissima Annunziata, nelle sale dei palazzi e nei luoghi caratteristici del centro storico si ripete ogni anno l’applaudita Rassegna dei Presepi: alla manifestazione partecipano associazioni e privati di Tredozio, Modigliana, Faenza, Forlì e Ravenna che con entusiasmo dedicano parte del proprio tempo all’allestimento di presepi seguendo i più diversi stili
La Strada dei Presepi È stato creato un itinerario tra faentino, basso forlivese e bassa ravennate che tocca nove presepi allestiti nelle località dell’entroterra: Vecchiazzano, Romiti Forlì, Pieve Corleto, Cassanigo Faenza, Castel Raniero, Reda, San Francesco Faenza, Villa Prati Bagnacavallo, Pieve Cesato. I dettagli sono consultabili al link @lastradadeipresepiromagna

A cura di Roy Berardi – giornalista esperto di marketing territoriale

In collaborazione con Edizioni Plein Air

Coordinamento: GAL L’Altra Romagna